fbpx
Usarci


Un hotel 5 stelle in una località affascinante, la più lunga piscina alberghiera della Valle d’Aosta, un’architettura spiazzante ma finalmente non banale, camere dotate di ogni comfort, un general manager di altissima professionalità come Claudio Coriasco.

Ma per Camp Zero, il nuovo hotel in Val d’Ayas voluto da Silvio Scaglia con un investimento superiore ai 20 milioni di euro, il cuore non è nel raffinato ristorante o nell’accoglienza premurosa, nella Spa o nei servizi accurati, bensì nella palestra di arrampicata che si affaccia sulla hall, alta 14 metri e che occupa quasi 100 metri quadrati.

Perché, spiega Coriasco, Camp Zero si rivolge ad un pubblico dinamico, che ama lo sport e la natura. Un pubblico che, ovviamente, è disposto a spendere per un hotel lussuoso anche se Rudy Perronet, responsabile di tutte le attività sportive, sottolinea che il vero lusso non è nell’albergo ma nel Monte Rosa e sulle montagne dell’intera Valle d’Aosta. E chi arriva a Camp Zero in Porsche e abbigliamento di classe, dopo aver parcheggiato la vettura si affretta ad indossare gli indumenti più adatti per la disciplina sportiva preferita.

C’è solo l’imbarazzo della scelta. Al di là della piscina da 25 metri e della palestra per l’arrampicata, ci si può dedicare al golf sull’adiacente campo da 9 buche, si possono utilizzare le bici elettriche per scoprire Champoluc e la Valle d’Ayas, oppure ci si può affidare a Perronet per avere a disposizione le migliori guide per sfidare le vette oltre i 4 mila metri del Rosa o gli altri 4 mila della Vallée. Ma Camp Zero può organizzare anche le discese in rafting sulla Dora.

E per il prossimo inverno, anticipa Coriasco, l’offerta comprenderà ogni sport legato alla neve e al ghiaccio, con una cascata di ghiaccio da 12 metri direttamente all’esterno dell’hotel, da affrontare con una guida. E poi eliski e persino bici con pneumatici particolari per divertirsi sulla neve.
Per poi ritemprarsi in piscina, con massaggi e Spa.

Prima di rientrare in una delle attuali 30 camere che sono veri e propri appartamenti su due livelli, con la disponibilità di 4 posti letto, due bagni, anche due televisori.

In pratica il lusso da quando ci si sveglia sino a quando si va a dormire, con una cura quasi maniacale anche sulla qualità del materasso e delle lenzuola.

In attesa che anche il paese compia il salto di qualità per essere in linea con le nuove proposte alberghiere.


Le opinioni dei lettori

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori



The Gentlemen's family

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST