fbpx
Usarci


In questa settimana l’Italia è stata palcoscenico di tre spettacoli live ad opera dei Metallica:

James Hetfield, Lars Ulrich, Kirk Hammett e Robert Trujillo sono stati ospiti a Torino il 10 febbraio e a Bologna il 12 e il 14 febbraio, per il loro WorldWired Tour, di supporto al decimo album “Hardwired… To Self-Destruct”, che sta girando l’intera Europa.

La prima tappa italiana ha debuttato a Torino, in un giorno molto speciale per i Four Horsemen; si è trattato infatti del primo Cliff Burton Day, proclamato recentemente tramite una petizione online, per ricordare il 56° compleanno del compianto storico bassista della band, venuto a mancare nel 1986 a soli 24 anni. In tale occasione i Metallica hanno reso omaggio proprio a Cliff Burton: la band ha infatti eseguito “Orion”, brano strumentale scritto prevalentemente proprio dal bassista, ed inserito nell’album “Master of Puppets” del 1986.

In questa serie di concerti, i Metallica hanno proposto molti brani tratti dalla loro ultima fatica in studio, ma non sono mancati i grandi classici: “Seek & Destroy”, “One”, “Master Of Puppets”, “Nothing Else Matters” e “Enter Sandmanhanno esaltato i fan raccolti intorno al palco centrale; ebbene sì, ancora una volta i Four Horsemen hanno optato per un palco a 360°, con una scenografia composta da grandi cubi che proiettavano per ogni brano immagini e foto della band sempre diversi.

Non è mancato il tradizionale brano di apertura di ogni concerto, “Ecstasy of Gold” di Ennio Morricone, direttamente da “Il buono, il brutto e il cattivo”, nella versione dei Metallica, e nemmeno il tributo al belpaese: a Torino hanno eseguito una breve, ma molto discussa cover di “C’è chi dice no” di Vasco Rossi, mentre a Bologna hanno reso omaggio prima a Domenico Modugno con “Nel blu dipinto di blu” e successivamente a Lucio Dalla con “Caruso”.
Ci vediamo presto Italia”, così James Hetfield saluta i fan, che stanno già facendo il conto alla rovescia per il ritorno dei Four Horsemen nel nostro paese.


Le opinioni dei lettori

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori



The Gentlemen's family

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST