fbpx
Usarci


I sodalizi artistici tra padre e figlio raramente hanno portato a risultati positivi in ambito musicale

Se il padre era un personaggio di successo, il figlio si ritrovava schiacciato dalla personalità del genitore. E il rampollo, se aveva le capacità, cercava strade diverse pur rimanendo in ambito artistico musicale. Salvo poi ritrovarsi per entusiasmanti avventura comuni.

Come è successo con Ulf ed Eric Wakemius

che, insieme, hanno creato l’album intitolato semplicemente “Father and Son”. Due chitarristi con carriere ed esperienze molto diverse che convergono in un lavoro raffinato, in una conversazione fatta di virtuosismi. Un grande disco di virtuosismi jazzistici che racchiude linguaggi diversi, che risente di influenze molto distanti tra loro.
Ulf, il padre, ha fatto parte del quartetto di Oscar Peterson e vanta collaborazioni con artisti del calibro di Ray Brown, Niels-Henning Orsted Pedersen, Pat Metheny, Michel Legrand, Michael Brecker.
Il figlio, Eric, è cresciuto musicalmente a Los Angeles e la sua formazione musicale risente dell’influsso di una città dove si mescolano espressioni musicali molto diverse. Senza dimenticare che Eric è cresciuto con la musica pop-rock degli anni 90.

Ne è nato un album che riesce a far convivere diverse tradizioni e differenti modi di interpretarle

Partendo dal folklore nordeuropeo (Ulf è svedese di Halmstad ed il suo rapporto con la sua terra emerge sia nella scelta dei brani sia nella località di registrazione) per passare a Ennio Moricone di “C’era una volta in America”, spaziando da Father and Son di Cat Stevens a John Lennon e Paul McCartney, senza dimenticare le sonorità mediorientali. E ancora citazioni irlandesi e mediterranee del Nord. Si passa dal jazz fusion al flamenco con incursioni nel pop per un risultato finale decisamente gradevole, di facile ascolto nonostante la complessità e l’elevata qualità del lavoro.

Un jazz che risente positivamente delle radici nordeuropee dei due interpreti.


Le opinioni dei lettori

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori



Peccati di gola

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST