fbpx



La Fiat Auxilium Torino torna finalmente alla vittoria superando la più quotata Openjobmetis Varese per 72-66 e mettendosi nelle condizioni, già domenica a Pistoia, di giocarsi di fatto la salvezza, elemento indispensabile per poter progettare il futuro.

Così come sarà indispensabile riuscire a dare concretezza alla cordata che l’Ad, Massimo Feira, sta tentando di mettere insieme con l’ex presidente Paolo Terzolo. La scadenza fissata per recuperare il primo milione necessario a finire la stagione era oggi, ma è stata prorogata di qualche giorno. Le indiscrezioni raccontano di una somma consistente che sarebbe già stata raggiunta e di un traguardo non troppo lontano.

Su questo fronte non resta che aspettare e sperare che il mondo imprenditoriale torinese comprenda l’importanza – per la città – di una squadra di basket ai massimi livelli, che oltretutto è in grado, nonostante le difficoltà, di riempire sistematicamente il Vela. Un volàno di entusiasmo (e di opportunità di business e di visibilità) che Torino non può permettersi di perdere.


Ma torniamo al parquet. I giocatori – che in settimana avevano lanciato appelli ai tifosi attraverso i social – questa volta hanno dato, se non tutto, parecchio. Lo stesso Jamil Wilson, brutta copia di quel giocatore visto sotto la Mole due anni fa, pur partendo dalla panchina ha mostrato segnali di crescita. Trascinati dai soliti Moore e Hobson, i gialloblù hanno quasi sempre tenuto la testa avanti, evitando i black out che avevano caratterizzato le sfide precedenti e che avevano portato a risultati finali negativi e rocamboleschi.

Molto positive, anche a livello di voglia e di spirito, anche le prove di capitan Poeta, di Marco Cusin e soprattutto di Marco Portannese, autore di 12 punti e ormai uno degli idoli del PalaVela. Bene anche Cotton, capace di piazzare alcune bombe micidiali nei momenti giusti e prezioso in fase difensiva, Anumba e Jaiteh, lasciato però fuori nel finale per dare spazio a un esausto ma efficace Cusin, che pare aver ritrovato la confidenza con il rimbalzo.

A fine partita coach Paoo Galbiati si è detto ovviamente soddisfatto: «Raccogliamo i frutti di un’ottima settimana di lavoro. Ora dobbiamo stare sul pezzo, andando a Pistoia per continuare a lottare». Già, perché una vittoria domenica prossima a Pistoia – reduce da una inattesa vittoria al PalaDozza di Bologna contro la Virtus – sarebbe molto probabilmente decisiva per garantirsi, sul campo, un altro anno in serie A1. Per quando invece riguarda conti, cordate e numeri, come detto, attendiamo notizie. Con moderato ottimismo.

TABELLINO

Fiat Torino – Openjobmetis Varese 72-66
Tabellini
Torino

Wilson 5, Anumba, Hobson15, Guaiana ne, Poeta, Cusin 4, McAdoo 8, Jaiteh 2, Portannese 12, D.Moore 13, Cotton 11, Stodo ne; all. Galbiati
Varese
Archie ne, Avramovic 13, Gatto, Iannuzzi, Natali 3, Salumu 13, Scrubb 12, Verri ne, Tambone, Cain 7, Ferrero 10, R.Moore 8; all. Caja


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *



Maina

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST