fbpx
Usarci


Dire uve di Nebbiolo, a Barolo, significa inevitabilmente pensare al “re dei vini e vino dei re”, appunto sua maestà il Barolo.

Ma Gianluca Viberti, enologo e proprietario delle vigne più alte, ha deciso di coniugare le radici più profonde, quelle che non gelano mai, con la sfida per l’unicità, nella convinzione che il vitigno Nebbiolo avesse potenzialità sconosciute.

Così nella sua azienda 460 Casina Bric – dove bric sta per sommità e 460 è l’atitudine media dei suoi terreni – ha lanciato il Brut Rosé Nebbiolo spumante, un vino fresco, fragrante e, ovviamente, rosato. Con una versione anche millesimata. In entrambi i casi con bottiglie tradizionali.

O forse no, perché Viberti presenta la maggior parte dei suoi vini in bottiglie dalla forma insolita, la Poirinotta che, però, è probabilmente quella della vera tradizione settecentesca prima dell’introduzione di bottiglie francesi.

Ma il Nebbiolo in versione spumante non è l’unico azzardo, perfettamente riuscito, di 460 Casina Bric.

Nobiltà ed eleganza del Nebbiolo, esuberanza nelle forme e nei colori della Barbera – spiegano all’azienda piemontese – creano un quadro pittorico di tutto rispetto. Ed ecco il Rosso Ansì”.

Ansì, in piemontese “così”. Prodotto anche in versione bianca, con uve Arneis, autoctone del Piemonte del sud.

Ma poi, ovviamente, sua maestà. “Barolo Casina Bric, il Patriarca, colui che con saggezza, umiltà ed orgoglio porta con onore i segni del tempo sul viso”.

Quanta poesia, quanto amore in questa definizione di un vino “espressione di tradizione e coraggio senza facili compromessi, risultato di un sapiente assemblaggio di vini prodotti in diversi vigneti, dove terreni ed esposizioni possono esprimersi al meglio in unione tra loro”.

C’è tutta la Langa in questa descrizione, la fatica, la storia, il piacere di stare insieme, di fondersi tra uguali e al contempo diversi.

Il Barolo viene anche declinato in una diversa versione, il Barolo Bricco delle Viole, espressione di vigneti posti sul bricco tra i 420 ed i 480 metri. Una emozione particolare, ma è tutto particolare al 460 Casina Bric.


Le opinioni dei lettori

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori



Peccati di gola

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST