fbpx
Usarci


Piccolo è bello.

Uno slogan abusato per troppo tempo e poi, come accade spesso, passato di moda.

Adesso tutto deve essere grande, globale. O forse no. Perché è bello scoprire che una piccola azienda agricola siciliana, Foderà, continua a produrre grandi vini.

Continua, perché le origini risalgono alla prima metà dell’Ottocento. E adesso a guidare l’azienda, a Marsala, è Antonio Foderà aiutato dalla famiglia.

Pochi ettari che godono di un clima perfetto per la viticoltura ma anche per gli ulivi. E massima trasparenza, perché la cantina è aperta alle visite, con la possibilità di degustare i vini e l’olio accompagnando piatti tipici del territorio siciliano. Con la possibilità di visitare pure il museo della famiglia.

Buona parte dei vini Foderà è ottenuta da uve Grillo.

Che si tratti del classico Grillo bianco, perfetto per accompagnare piatti a base di pesce o di formaggi freschi, o del Grillo brut, uno spumante metodo classico da uve raccolte in fase di prematurazione con rifermentazione in bottiglia.

Bollicine adatte per piatti a base di crostacei o per crudità di pesce.

Dalle uve Grillo sovra mature nasce invece il Grillo tardivo, un vino dolce che ben si sposa con la pasticceria siciliana, a partire dai dolci di mandorle.

Ma Foderà produce anche ottimi rossi.

Il Merlot, innanzitutto, vino di grande struttura che può essere abbinato alle carni rosse ed ai formaggi stagionati. E poi il Syrah, anche in questo caso un prodotto di grande struttura, un vino corposo da assaporare insieme a formaggi di media stagionatura, salumi, arrosti.

Viene prodotto anche il Syrah Giovane, vivace, adatto per carni bianche o per una grigliata di pesce.

E se dal Grillo si otteneva un tardivo dolce, lo stesso accade con il Merlot, con un tardivo rosso delizioso per abbinamenti con dolci di ricotta e di cioccolato.

Quanto all’olio, è ovviamente un extravergine, da olive Biancolilla raccolte a mano e molite a freddo. Ideale per essere gustato sul pane, per condire insalate, per esaltare il sapore del pesce, delle zuppe, delle minestre.


Le opinioni dei lettori

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori



MEDICAL LAB

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST