fbpx
Usarci


In piena Crocetta, a Torino, ha aperto recentemente questo nuovo locale dallo stile raffinato, ad incominciare dagli incantevoli tavoli in legno e resina che inebriano la vista ancora prima di lasciarsi coccolare dalla cucina dello chef Paolo Cecchi.

L’atmosfera da favola accompagna alla scoperta di un equilibrio tra gusti classici e accostamenti innovativi, associando il meglio della tradizione a un pizzico di fresca originalità.

Lo chef ci dice che gli sono cari i sapori toscani e piemontesi

legati alla cultura culinaria in cui si è formato, attingendo da esperienze nostrane. Nipote degli ex titolari della nota pizzeria Cecchi, raccoglie l’eredità gastronomica familiare e si plasma nella scuola ALMA di Gualtiero Marchesi. Ne emerge un lavoro di studio scrupoloso e passione fiorente.

Nel menù troviamo vitello di Fassona, cacciagione, pesce di mare e di acqua dolce, vera prelibatezza dimenticata. Esaltante il foie gras con gamberi di fiume, pan brioche, mele e vino rosso. Niente è tralasciato, dall’entrée al servizio sollecito e scrupoloso, pane e grissini prodotti artigianalmente e il profumo non mente. I piatti sono splendidi come fossero quadri in un mix di colori dipinti con maestria. Pregevole l’abbinamento di verdure sempre diverse per ogni portata.

Porzioni giuste e complete lasciano un piccolo spazio al dolce fra classici rivisitati e curiosità sfiziose, come il singolare cioccolato, datteri e crema di pane.
Infine, la cantina concorda con l’ampia scelta e ricercatezza del menù!

Il prezzo è più che sobrio, rispecchia la qualità degli ingredienti e l’attenzione ai dettagli senza sforare nell’esagerazione. Con due portate e dolce, aggiungendo il vino siamo sui 50 € a testa, mentre il menù di Fassona è a 45 €.

Quest’esperienza di gusto ed eleganza moderna regala un connubio autentico da non lasciarsi sfuggire.
Come dice lo chef Paolo, provare per credere!

Sito del locale:
https://www.connubioristorante.com/


Le opinioni dei lettori
  1. Annamaria De Bianchi   On   1 marzo 2018 at 15:22

    Siamo stati a cena in questo ristorante, condivido pienamente l’articolo e quando leggo l’autrice ne rimango piacevolmente sorpresa…compagna di scuola di mio figlio Dario a La Thuile.

  2. MarieClaire   On   2 marzo 2018 at 11:32

    Cara AnnaMaria che piacere leggerti, mi fa molto piacere che tu condivida.
    Un grande abbraccio
    MarieClaire

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori



Peccati di gola

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST