fbpx


Quanto ho atteso questo momento.

Siamo distesi nel letto che ci ha unito in quella stanza che ora mi sembra casa mia.
Sento ancora il tuo calore dentro e le braccia forti che mi hanno stretto.
Sento il tuo profumo in ogni particella del mio corpo.

Io e te.
Le lenzuola stropicciate e i nostri corpi stesi e rilassati che si toccano in una calma tenerezza.
Mi prendi la mano “Facciamo la doccia”.
Mi strazia perdere quello che di te mi potrebbe rimanere quando te ne sarai andato.
Ma il tuo gesto così dolce e protettivo mi invade di gioia.

Ti seguirei ovunque.
Con gli occhi ti guardo mentre apri il rubinetto e prepari il caldo getto che ci accoglierà dentro la vasca candida.

Tenendomi la mano mi aiuti ad entrare.
Nudo sei bello come un Dio greco.
I tuoi muscoli, le tue natiche di pietra mi rivelano continuamente la tua irresistibile forza.
Ma è con delicatezza che massaggi il mio corpo e i tuoi gesti lo fanno sentire sicuro ed amato.

L’acqua scorre mentre anch’io esploro il tuo corpo.
Il tuo viso gronda di piccole goccioline luminose e il tuo sorriso e i tuoi baci umidi si affondano nel mio cuore arrivando dove l’acqua non può arrivare.
Cancella il tuo profumo, ma nel silenzio scolpisce il tuo mistero.

Il tocco delle tue mani i tuoi sguardi i baci e le carezze sono istanti di quotidianità impossibile, ma incancellabili.
Come un tatuaggio che si imprime nella mia pelle e riemerge ad ogni mia doccia solitaria.

Tagged as

Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *




ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST