fbpx


Primi provvedimenti dirigenziali in regime corona virus

Dirigente “vai in ferie obbligate”.
Dipendente “veramente con le mie funzioni sarebbe compatibile lo smart working

Dirigente “vai in ferie obbligate un giorno si un giorno no”.
Dipendente “guardi la legge è chiara, parla di utilizzo ferie pregresse, non ne ho accumulate per un periodo indefinito, prima o poi finiranno e certo non si possono utilizzare ferie non maturate”.

Dipendente “scusi, ma va anche Lei in ferie obbligate?
Dirigente “no io sono il Dirigente e il Dirigente non va in ferie!

Ah come non detto…

Il giorno dopo

Dirigente: “vai in smart working per due giorni settimanali ma fai un progetto”.
Dipendente: “mi risulta che in situazione di emergenza non sia previsto il progetto, ma anzi si debba giustificare la indispensabilità della presenza nel luogo di lavoro.
Così mi hanno confermato in un’altra Azienda
”.

Dirigente: “noi non copiamo dalle altre Aziende

Ah ecco…

Il giorno dopo

Dirigente“autorizzo l’utilizzo dello smart working fino a fine emergenza cinque giorni su cinque”
Dipendente incredulo “scusi sa che è impossibile, qualche volta dovrò andare”

Inevitabile…

Una ventina di giorni dopo

Dipendente“Mi servirebbero due giorni di ferie”
Dirigente “Non so mica se si possa in smart working, informati agli uffici del personale”

Ovvio che è possibile…

Settimana prima della Pasqua, continua l’emergenza:

Dirigente “Vorrei andare qualche giorno in ferie per Pasqua”
Dipendente “Ma la Direzione concede le ferie ai Dirigenti?”

Dirigente “Dovranno pure andare in ferie i Dirigenti!”

Si potrebbe anche ridere se non ci fosse troppo da piangere…
E non è finita…


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *



Maina

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST