fbpx


Vorrei individuare le caratteristiche che rendono un luogo della vita un “luogo della crescita”.

Non è così facile trovarne di questi luoghi, nonostante facili proclami.

Ci metterei per prime le idee e ovviamente persone che siano capaci di esprimerle.

Poi l’organizzazione, combinata con l’entusiasmo e l’energia. Non possono mancare l’intuito e l’eccellenza dei partecipanti.

E preziosa è la presenza di giovani in gamba, preparati e motivati. Accoglienza, condivisione, socializzazione e apertura sono necessarie perché quanto si vuole trasmettere fluisca all’esterno contagiando i partecipanti, unitamente alla scelta di una intelligente combinazione di elementi di conoscenza, cultura e svago.

Se poi c’è la luna, una “location” perfetta ed il “meteo” fedele, direi che si tratta proprio di un “luogo della crescita perfetto”. Da cui possono prodursi spunti se non per sognare, quantomeno di ottimismo.

Impossibile? No

Potrebbe sembrarlo in effetti, ma è quanto io ho visto realizzarsi alla XVI edizione del workshop annuale di geopolitica del think tank Il Nodo di Gordio a Montagnaga di Piné e Pergine Valsugana, tenutosi dal 19 al 21 luglio: riflessioni sulla luna protagonista per il 50 esimo anniversario dello sbarco, lo sviluppo della tecnica e sui temi di Politica Estera di maggiore crucialità.

“Luogo della crescita” anche ponderale, visto che indubbiamente le pietanze e i vini del Trentino hanno fatto egregiamente la loro parte, ma soprattutto interiore, per la presenza di tutti gli elementi che ho elencato e forse anche di più.

All’esito dei lavori, che sono raccolti anche in una splendida rivista patinata, ho capito che ciò che rende davvero un luogo “un luogo della crescita” è sentire avverarsi l’impegno, nei vari ambiti, di approfondimento propositivo del presente, per realizzare seriamente e concretamente un futuro migliore per le prossime generazioni.

Impossibile? Forse no, ma mi è capitato di rado di vivere un luogo che mi abbia lasciato questa esperienza direi “alata”.

Photo credits by Augusto Grandi


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *




ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST