fbpx


Sfogliare il web, i social soprattutto, in queste lunghe ore, significa incappare ad ogni pie’ sospinto in un incredibile repertorio di mostri. Roba che neppure nelle fantasie allucinate di Lovecraft trova paragoni… E sì che il solitario di Providence di immaginazione ce ne aveva. O meglio di capacità visionaria. Perché Chtulu e tutti gli altri Grandi Antichi, il Caos Strisciante, li vedeva davvero. O li sognava. Che non è poi molto diverso. Come Howard, per altro. Che nelle praterie dell’Arizona vedeva d’improvviso affiorare le mura oscure di Acheron, e Kull di Atlantide combattere contro i Rettiliani…insomma, il neogotico americano, erede delle inquietudini di Poe.

E che ha dato voce e forma alle paure, ai dubbi, ai terrori inespressi che si celano dietro la patina ottimistica del “migliore dei mondi possibili”. Con buona pace di quell’ebete del Panglosse di Voltaire.
Nulla, però, al confronto di quello che si può vedere adesso in fb. O anche, semplicemente, se si ha il coraggio di aggirarsi per le vie semideserte e le piazze metafisiche delle città appestate. Appestate nella mente e nell’anima, perché questa è la vera Pestilenza.
Strani animali deformi, sbalzati fuori da incubi e mitilogie dimenticate. Uomini-rospo con maschere prognate, che ora verranno anche firmate da Armani e Scervino…
Arpie appostate sui balconi, occhiute, inquisitive…. Elogiate e incitate da un apposito sito del Comune di Roma, che eleva la delazione a merito e dovere sociale. Dimenticando che il progenitore della Città – ma non certo dei suoi attuali abitanti – le Arpie le scaccio’ col ferro…
Indovini, maliardi e streghe in veste di virologi mediatici, che seminano panico e diffondono fosche profezie sul futuro. Pur avendo, dantescamente, la testa torta verso le terga…
Minotauri furenti che si scagliano verso le porte dei supermercati…
Zombie fuggiti dai riti di Baron Samedi
Che lanciano proclami su fb. E un popolo di idolatri che li acclama..
La peste, o meglio la paura della peste (vera o presunta, non conta) ha portato alla luce degli eroi, certo. Ma ancor di più ha evocato i mostri del nostro subconscio. Quelli che Lovecraft sognava. Che Howard percepiva nelle praterie assolate…
Il Gotico è, ormai , realtà. Nel silenzio notturno volano i Gargoyles. E strane presenze strisciano sulla Terra.
Ultimi, secondo tradizione, arriveranno i Draghi. Che sono sapienti. E saggi. E sarà il loro regno. Ma questa, ovviamente, è solo una fantasia in una, silenziosa, giornata di pioggia…


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *



Maina

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST