fbpx
Usarci


Sempre più isolati, sempre più soli nella vita reale, sempre più connessi alla ricerca di compagnia. E in questo concetto distorto della socialità, gli italiani sono all’avanguardia. Lo si può notare dal bilancio e dalle prevision per la web economy delle Cougar.

Ed ecco anche il ranking di CougarItalia.com dei Paesi dove le donne quarantenni alla ricerca di un partner più giovane sono più attive, una classifica che vede l’Italia collocarsi al primo posto.

Secondo CougarItalia.com, il portale che promuove incontri tra donne Cougar e uomini più giovani, il dating online delle Cougar ha generato nel 2017 in Europa un fatturato di 180 milioni di euro.

Il primo portale in Italia a specializzarsi nel promuovere incontri tra donne più grandi e uomini più giovani ha inoltre osservato come questo tipo di relazione sia in crescita in tutti i Paesi europei: le previsioni di CougarItalia.com indicano un giro d’affari che salirà a 200 milioni di euro nel 2018.

Ma quali sono i Paesi con la maggiore propensione verso la ricerca dell’anima gemella da parte di donne quarantenni che vogliono un uomo giovane e ancora inesperto?

É proprio l’Italia a guidare la classifica con il 62% delle Cougar che cerca attivamente un partner con queste caratteristiche, seguita dalla Spagna (58%), Francia (53%), Regno Unito (40%) e Germania (37%).

In quanto ad intensità dell’impegno, secondo quanto ha rilevato CougarItalia.com, più che le quarantenni degli altri Paesi sono le Cougar italiane ad essere all’assidua ricerca della loro anima gemella: nel 2017 ognuna di loro ha mediamente avuto 38 appuntamenti.

«Così nel 2017, considerando che in Italia le donne Cougar disposte a rimettersi in gioco alla ricerca di qualcosa di speciale sono ben 2 milioni, si è avuto un totale di 76 milioni di incontri Cougar» puntualizza Alex Fantini, fondatore di CougarItalia.com e quindi portavoce del primo e più importante sito di incontri Cougar in Italia.

La spesa delle quarantenni italiane dedicata alla gestione degli incontri, inoltre, è maggiore rispetto a quella delle Cougar di altre nazionalità.

L’analisi di CougarItalia.com ha approfondito infatti anche l’impatto economico del dating, mettendo in evidenza come questo mercato genera oggi un rilevante ritorno sul PIL.
Il settore del dating Cougar sta diventando sempre più un mercato che gioca un ruolo attivo sia nella vita delle persone che nell’economia italiana, con un indotto che -dai ristoranti alle vacanze- nel 2017 si attesta a 2 miliardi di euro. L’Italia si posiziona così al primo posto in Europa anche per l’indotto di questo settore.

«A determinare la maggiore propensione delle Cougar ad investire negli incontri per conoscere nuove persone è la tendenza delle italiane a volere essere sempre alla moda, attente anche alla forma fisica, con tanto desiderio di uscire e divertirsi» spiega Alex Fantini. Il modo in cui ci si presenta ad un appuntamento in Italia è più importante che altri Paesi, così per essere trendy le quarantenni non badano a spese, investendo in abbigliamento, accessori, creme e prodotti per la cura della persona.
«Ma non sono stati questi gli unici settori ad avere beneficiato degli effetti positivi del dating Cougar» conclude il fondatore di CougarItalia.com. A beneficiare di un forte impatto economico è anche e soprattutto il settore dei viaggi che nel 2017 nell’ambito delle Cougar è cresciuto del 20%.


Le opinioni dei lettori

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori



The Gentlemen's family

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST