fbpx




A Torino, città carica di mistero e patria dell’esoterismo, è presente una Mistery House, nata nel luglio 2015 in via Po 30.

Il 12 marzo scorso il Cdvm, Club Dirigenti Vendite e Marketing di Torino, ha promosso un evento esperienziale presso la Room Escape Torino Mistery House, una struttura assolutamente innovativa, capace di coniugare il divertimento con il ragionamento. L’utilizzo delle Escape Room consente, infatti, di verificare e migliorare lo spirito di squadra e risolvere eventuali problematiche relazionali presenti all’interno di un team aziendale.

Si struttura come una Escape Room, un prodotto assolutamente originale frutto delle competenze acquisite da Wesen srl nell’ambito dell’allestimento museale interattivo e della ricerca antropologica.

Si tratta di un gioco di fuga in cui un gruppo di persone viene “chiuso” in una stanza, in modo tale che tutte le capacità individuali e di gruppo, intuizione e creatività, osservazione vengano poste al servizio e perciò raggiungimento di un obiettivo comune, per risolvere in sessanta minuti il mistero nascosto e fuggire.

Se il gruppo si articola in 8-10 persone l’Escape Room è pensata come una stanza Virus in cui i partecipanti possano lavorare da soli in modalità collaborativa, per approdare poi alla soluzione finale.

Se il gruppo è, invece, numericamente superiore e raggiunge le 20-24 unità, si può usufruire di tutte e tre le stanze in parallelo, “Il segreto del Faraone”, La Bomba e la Spia” e “Virus“, utilizzando la Mistery House in modo esclusivo, con un debriefling collettivo nella quarta sala come momento conclusivo.

La Escape Room è uno strumento che si è rivelato di estrema validità per le aziende per il suo elevato potenziale di learning experience, strutturato, ma al tempo stesso flessibile. Permette l’analisi di diversi comportamenti organizzativi quali la collaborazione tra i gruppi, la gestione del tempo, la creatività, l’intuizione, la capacità di osservazione, la reattività nei confronti degli imprevisti e degli elementi sconosciuti.

La disponibilità di tre camere diverse consente, inoltre, di mettere in atto un processo di test-ritest basato sull’apprendimento e sulle scelte di miglioramento che provengono dall’esperienza. Si possono inoltre inserire elementi di competitività, dato che il numero massimo dei partecipanti può essere ventiquattro.

La Escape Room rappresenta anche un’attrazione ideale per trascorrere una serata diversa dal solito, per organizzare feste di compleanno, addii al celibato insoliti o sfide tra squadre composte da amici.

La Mistery House torinese non si rivolge soltanto ad un pubblico adulto. Le stanze sono pensate, infatti, anche per il divertimento dei più piccoli.

Nella stanza detta “Il segreto del Faraone” i partecipanti faranno parte di un gruppo di esploratori incaricati di scoprire il suo segreto e portarlo via prima che Karl ritorni dalla sua visita quotidiana al Museo Egizio.

Nella stanza della “Bomba e la Spia” sono concessi sessanta minuti per disinnescare la bomba. In quella del Virus si hanno a disposizione sessanta minuti per recuperare l’antidoto al virus sfuggito al controllo di alcuni scienziati.

Tutte le room sono disponibili in italiano ed in inglese. In caso di necessità vengono messe a disposizione anche istruzioni in spagnolo e francese.


Le opinioni dei lettori

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori




ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST