fbpx
Usarci


Il mais ogm o, se preferite, transgenico, non è dannoso per la salute umana

È quanto si evince da una approfondita indagine condotta dalla Scuola Superiore Sant’Anna e dall’Università di Pisa pubblicato in questi giorni sulla prestigiosa rivista scientifica Scientific Reports. Lo studio ha analizzato i dati sulle colture dal loro inizio nel 1996 fino al 2016, in Usa, Europa, Sud America, Asia, Africa e Australia.

Laura Ercoli, docente di Agronomia e Coltivazioni Erbacee all’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna, e coordinatrice del progetto, ha dichiarato che “lo studio ha riguardato esclusivamente l’elaborazione rigorosa dei dati scientifici e non l’interpretazione ‘politica’ dei medesimi” e ritiene che i dati appena pubblicati permettono di “trarre conclusioni univoche, aiutando ad aumentare la fiducia del pubblico nei confronti del cibo prodotto con piante geneticamente modificate“.

Viene così a crollare un tabù

che per anni è stato il cavallo di battaglia delle sinistre politiche e degli ecologisti della domenica che, senza alcuna base scientifica, si sono sempre battuti per il bando totale di ogni coltivazione a base di organismi geneticamente modificati.

Ora si aprono enormi prospettive di crescita

soprattutto nei paesi in via di sviluppo in cui gli ogm potrebbero rappresentare una concreta soluzione per sfamare milioni di persone. Con conseguenze che si possono ben immaginare anche sul piano sociale e geopolitico. Infatti dall’analisi di 11.699 dati contenuti in articoli di riviste scientifiche accreditate, è emerso che le colture di mais transgenico hanno una resa superiore dal 5,6% al 24,5%, aiutano a ridurre gli insetti dannosi per i raccolti e hanno percentuali inferiori di contaminanti pericolosi negli alimenti.


Le opinioni dei lettori
  1. Valter Ameglio   On   16 febbraio 2018 at 15:42

    Speriamo che le stesse popolazioni che potranno più agevolmente sfamarsi data la alta redditività della semenza abbiano la possibilità di comprare semi, concimi e antiparassitari da altri che non siano i monopolisti dell ogm .
    E’ più plausibile che acquisteranno la corda nel negozio del boia.
    Strozzati ma sani…..

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori



Maina

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST