fbpx
Usarci


Intuizione, genialità, conoscenza del mercato, coraggio per investire. Tutte doti che caratterizzano Paolo Vitelli, fondatore e patron dell’Azimut Benetti, il colosso mondiale dei grandi yacht.

Colosso italiano con sede, paradossalmente, in Val Susa ma con cantieri anche sul mare. E proprio il cantiere di Livorno, super moderno e ricavato dalla ristrutturazione degli antichi cantieri Orlando, è protagonista della strategia di espansione del marchio Benetti.

Ogni giorno – spiega Vitelli – nell’area di 300 mila mq del cantiere entrano 1.700 lavoratori tra diretti ed indiretti. Impegnati, in questo momento, nel lancio di due nuove serie di barche”.

La prima, BNow, è caratterizzata da scafi in acciaio dalla lunghezza che varia tra i 50 e gli 80 metri.

La seconda, Oasis, è realizzata in composito (vetroresina) con lunghezze tra i 110 ed i 135 piedi (33-43 metri).

Due linee – prosegue Vitelli – che rappresentano la Benetti del futuro e che esprimono il modo nuovo di vivere il mare dalla barca”.

Una garanzia per tutti i lavoratori del gruppo ma anche per l’immagine dell’Italia nel mondo. Non a caso il cantiere di Livorno è il più grande al mondo per la costruzione di grandi yacht.

Attualmente nel cantiere toscano sono in fase di realizzazione 35 yacht, tra cui 3 giga yacht (da oltre 100 metri) in fase di completamento.

Siamo gli unici al mondo ad averne tre in costruzione contemporaneamente. Saranno varate in successione a fine ottobre, fine novembre e fine dicembre e, dopo sei mesi in acqua per tutte le prove ed i controlli, saranno consegnate ai clienti: uno mediorientale, uno russo ed un australiano”.

Vitelli è sicuro che quando il mercato potrà ammirare la qualità di queste imbarcazioni, le tecnologie applicate e la bellezza complessiva, nuovi ordini arriveranno anche in questo segmento.

Così l’offerta Benetti, che si aggiunge a quella degli yacht con marchio Azimut, sarà completa.

Con i giga yacht dove la creatività dei clienti potrà sbizzarrirsi, con la linea Oasis ad alta sofisticazione e con BNow dalle forme affascinanti realizzata su piattaforma predefinita.


Le opinioni dei lettori

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori



Maina

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST