fbpx


Occorre chiedere ai cittadini quali siano le loro priorità, affinchè le politiche fondamentali possano essere il risultato di un dialogo, non di un’agenda imposta dall’alto

(https://www.einaudi.it/catalogo-libri/problemi-contemporanei/economia-fondamentale-collettivo-per-leconomia-fondamentale-9788806241605/).

Affermazione che per me riassume sia come metodo che come sostanza l’approccio da adottare per una politica montana che veda al centro l’uomo che il Monte vive e che abbia l’obiettivo di tornare a rendere abitato il limite superiore dell’Ecumene, le valli alpine.

Per le politiche montane serve un cambio di paradigma, una visione strategica innovativa, serve un grande sforzo di immaginazione istituzionale e un approccio che inneschi una spirale positiva che, partendo dal Monte, raccolga e indirizzi energie, idee e progetti.

Dal dopoguerra fino a oggi si è proceduto caparbiamente decidendo dal centro le linee di uno sviluppo mai arrivato, calando dall’alto una scellerata politica che vede al suo centro l’ambiente e non l’uomo che lo vive.

Perché non dare una svolta radicale alle politiche montane aprendosi ai territori, dando voce alle comunità locali, chiedendo loro cosa fare, quali priorità dare?

Per fare questo però occorre rompere “con la generica agenda delle élite dei decisori, una volta che siano stati individuati i bisogni fondamentali di una specifica popolazione e si sia lavorato sulle risorse locali”..

Si badi bene che questo è un percorso che storicamente ha portato alla colonizzazione alpina nel XI secolo quando Signori illuminati hanno concesso “libertà e buona vianze” a coloro che sceglievano di abitare le Alpi, che divennero il luogo più antropizzato d’Europa.

Il tema dell’Economia Fondamentale spero che entri quanto prima nella agenda delle politiche montane e che si dia spazio a iniziative di governance sperimentale, perché “Non dobbiamo aspettare o chiedere il permesso per avviare qualche esperimento a livello locale”.


Le opinioni dei lettori

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori




ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST