fbpx


Una sinistra in netta crisi di consensi aveva promesso che, in vista delle prossime elezioni europee, avrebbe portato in piazza gli studenti.

E così ha fatto lo scorso venerdì grazie alla fitta rete di fiancheggiatori di cui ancora dispone nelle scuole: fiancheggiatori che fanno capo a centri sociali, circoli e associazioni d’area che si sono buttati a capofitto nell’impresa. E che ora promettono di replicare ogni venerdì fino alla fine dell’anno scolastico.

Che poi gli studenti avessero le idee un po’ confuse su tutto ciò che riguarda il dissesto ambientale era facile da credere. Il che è dimostrato da un video (https://www.ilmessaggero.it/video/clima_2-4366040.html) de Il Messaggero che ha fatto il giro del web.

Da che mondo è mondo se gli insegnanti danno il via libera ai loro pargoletti per una “bigiata” generale in nome di qualunque cosa, si può essere certi che gli studenti non se lo faranno ripetere due volte.

Ma la scarsa informazione sui problemi legati al clima, fatta di luoghi comuni mal digeriti, dovrebbe tener conto anche di chi non condivide la vulgata generale.

È il caso del fisico e divulgatore italiano Antonino Zichichi, classe 1929, esperto di fisica delle particelle elementari e professore emerito del dipartimento di fisica dell’Università di Bologna che in un’intervista a Il Mattino di qualche anno fa aveva dichiarato che il riscaldamento globale evocato dagli scienziati sarebbe la più grande bufala di tutti i tempi.

Vale la pena di rileggere quanto dichiarato all’epoca dal grande scienziato italiano, uno che per i suoi studi ha ricevuto onorificenze in tutto il mondo.

Proibiamo di immettere veleni nell’aria con leggi draconiane” ma ricordiamoci che “l’effetto serra è un altro paio di maniche, e noi umani c’entriamo poco. Sfido i climatologi a dimostrarmi che tra cento anni la Terrà sarà surriscaldata. La storia del climate change è un’opinione, un modello matematico che pretende di dimostrare l’indimostrabile. Noi studiosi possiamo dire a stento che tempo farà tra quindici giorni, figuriamoci tra cento anni”.

E poi si chiede Zichichi: “In nome di quale ragione si pretende di descrivere i futuri scenari della Terra e le terapie per salvarla, se ancora i meccanismi che sorreggono il motore climatico sono inconoscibili? Divinazioni”.

Lo scienziato spiegava che “per dire che tempo farà tra molti anni, dovremmo potere descrivere l’evoluzione del tempo istante per istante sia nello spazio che nel tempo. Ma questa evoluzione si nutre anche di cambiamenti prodotti dall’evoluzione stessa. È un sistema a tre equazioni che non ha soluzione analitica”.

Quindi – chiedeva l’intervistatore – perché molti scienziati concordano sul riscaldamento globale?

Perché hanno costruito modelli matematici buoni alla bisogna. Ricorrono a troppi parametri liberi, arbitrari. Alterano i calcoli con delle supposizioni per fare in modo che i risultati diano loro ragione. Ma il metodo scientifico è un’altra cosa”.

E “occorre distinguere nettamente tra cambio climatico e inquinamento. L’inquinamento esiste, è dannoso, e chiama in causa l’operato dell’uomo. Ma attribuire alla responsabilità umana il surriscaldamento globale è un’enormità senza alcun fondamento: puro inquinamento culturale. L’azione dell’uomo incide sul clima per non più del dieci per cento. Al novanta per cento, il cambiamento climatico è governato da fenomeni naturali dei quali a oggi gli scienziati, come dicevo, non conoscono e non possono conoscere le possibili evoluzioni future. Ma io sono ottimista”.


Le opinioni dei lettori
  1. Gianni Bianchini   On   26 Maggio 2019 at 8:55

    Mah, veramente Antonino Zichichi ultimamente mi è scaduto parecchio come scienziato, e come credibilità, specialmente da quando ho saputo che è contro l’evoluzionismo, non ritenendolo scientifico per motivi che ritengo ampiamente insufficienti (mentre il creazionismo non lo è certo di più…). Per cui io continuerò a credere a quella che lui ritiene una bufala.

    • Sergio Rizzitiello   On   26 Maggio 2019 at 9:22

      Appunto, Gianni Bianchini, tu continui a credere. E infatti questa concezione una forma di misticismo, una pseudo religione. Ma la scienza si basa su altri presupposti non sulle credenze.

  2. Andrea Vico   On   26 Maggio 2019 at 10:36

    Cari colleghi giornalisti per cortesia SMETTETELA di dare ancora spazio a questi personaggi che sono solo in cerca di visibilità. Zichichi è un fisico esperto di cose che nulla hanno a che vedere con il cambiamento climatico e parla a vanvera. Ed è anche molto anziano e evidentemente non ha più la capacità e l’umiltà di aggiornarsi prima di parlare (in realtà anche quando era meno anziano ha fatto sovente affermazioni errate). Se vi fa male un ginocchio andate da un ortopedico o da ematologo? Eppure sono tutte e due medici, no? Ecco: bisogna imparare a intervistare le persone competenti, non chiunque si fregi dell’etichetta di “scienziato”. E se dopo aver chiuesto consulto a 10.000 ortopedici 9.999 vi dicono una cosa e 1 ne dice un’altra… a chi date retta? Anche fra gli scienziati c’è qualcuno che ancora nega la correlazione tra rivoluzione industriale e cambiamento climatico… e la prima cosa che mi chiedo è “per chi lavoro questo scienziato?” (tra gli scienziati c’è anche qualche disonesto, come in tutte le categorie professionali…) Dunque dove sta la perizia del giornalista (che fa parte della deontologia del nostro mestiere) nel scegliere l’intervistato? Non possiamo aprire i microfoni a chiunque!

  3. Francesco   On   26 Maggio 2019 at 11:30

    Bé, fra un cretino ottuso ideologizzato quale sei tu, Bianchini, e Zichichi che scrive di scienza, io credo a Zichichi. Sembra ombra di dubbio. Vai a votare PD, beota, mettiti la corda al collo. Che gentaglia, il sudditto perfetto…

  4. Tosini Marco   On   26 Maggio 2019 at 20:55

    Quindi Zichichi spareggerai rinc
    Oglionito😂😂😂😂😂😂😂
    Ma non avete assistito alle presenze ridicole in televisione di quella ragazzina strumentalizzata..?? Già quello fa capire tante cose .. Poi certo che tenere pulito il pianeta é importante .. Ma ricordiamoci che qualsiasi cosa che l’uomo modifica o estrae é sempre comunque di questo mondo , quindi sempre integrabile . Non arriva Da Marte…😂😂😂

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori




ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST