fbpx
Usarci


Non solo innovazione digitale, anche meccanica. E se il tema è enologia, a rispondere è a gran voce il Piemonte

Protagonisti i fratelli Andrea e Luca Elegir con Vinooxygen, un serbatoio meccanizzato con un sistema di pale raschianti grazie al quale viene evitato il processo laborioso dei travasi.

Ribalta il concetto tradizionale

Gli scarti di fermentazione – le cosiddette fecce – non vengono più eliminati spostando il vino da un serbatoio all’altro bensì vengono convogliati e rimossi mantenendo il liquido nella sua posizione originaria.

Oltre a semplificare la vinificazione, il sistema permette di evitare i fenomeni ossidativi eliminando l’apporto di ossigeno incontrollato dovuto in via primaria ai travasi, aumentando la qualità del prodotto e diminuendo nettamente l’uso dei solfiti.
Non trascurabile la riduzione, fino all’80%, del consumo idrico e dei detergenti utilizzati ad ogni versamento contribuendo in questo modo all’incremento della sostenibilità ambientale con un solo lavaggio per vinificazione al termine del ciclo produttivo.

Incubata presso l’I3P del Politecnico di Torino, commercializza e continua a investire nello studio e nella sperimentazione: è in corso una vinificazione su un serbatoio Vinooxygen realizzato in rovere francese che permette di effettuare, nello stesso, anche la fase di affinamento ove richiesto al termine dell’invecchiamento.


Le opinioni dei lettori

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori



The Gentlemen's family

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST