fbpx


Il complotto anima la trama di avvicenti storie e non risparmia in qualche modo nemmeno la peste di manzoniana memoria. E fu così che c’era una volta nel paese del fiume Azzurro un povero pipistrello tanto carino che chissà perché dovette sopportare la pena di sentirsi additare come mortifero, quando in realtà sono gli uomini che forgiano e scrivono le tristi storie di una negletta umanità.

Forse il pipistrello capitato per caso in un laboratorio finanziato da filantropi e prestigiose università di questo vasto mondo, in qualche modo decise come Dracula di provare il disgustoso sangue di un essere umano che infetto’ forse per gioco, forse durante i giochi marziali, forse così di ritorno verso l’antica Europa, dove in cagnesco si schieravano verso est a monito soldatini senza mascherine vaccinati o emblema del mondo peace e love perche è bello guardarsi negli occhi mandandosi baci infetti.

D’altronde, se le alleanze dagli Urali alla Grande Muraglia, passando per Teheran, in qualche modo danno noia, specie quando il prezzo delle “stoffe” di Damasco e la fattura non sono stabiliti dagli sceriffi della “democrazia”, e se Costantinopoli riscopre i bizantinismi, dall’altro esistono sfumature, come nei migliori divorzi, e meccanismi basati sul soldo che , con precisione chirurgica , colpiscono meglio e silenziosamente.

Quindi, con lo strappo di Albione che avrebbe potuto favorire uno strappo del Bel Paese, la piramide appannaggio delle varie “etnie finanziarie” necessitava di rimettere a posto i mattoni e una bella economia di guerra potrebbe spartire tra pochi eletti il digitale, nuova frontiera dove l’Oriente ormai domina, lasciando qualcosa all’altro contendente. E cosa importa se in tutto questo la vita quotidiana di alcuni stati si tramuta in potenziale psicoreato, con una Volontà non eletta pronta a fronteggiare le rivolte del pezzo di pane. Una Volontà per servire l’utopia Gaia o per servire il nuovo Sauron per sterminare una umanità ormai poco umana e vuota?


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *




ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST