fbpx


Informazione di servizio per il Governo degli Incapaci: in Tunisia non c’è la guerra, non c’è la carestia, non ci sono discriminazioni, le adultere non vengono lapidate. Dunque, checchè ne pensi il Trio Meraviglia (Giggino, Guerini e Lamorgese), non c’è ragione al mondo per continuare a mantenere chi arriva sui barconi dalla Tunisia, in fuga non si sa da cosa.

Anche perché Lamorgese ha ampiamente dimostrato di non essere in grado di controllare nè le coste nè i centri di accoglienza da cui gli ospiti non invitati continuano ad andarsene indisturbati.

D’altronde il Governo degli Incapaci schiera le truppe, in assetto di guerra (persino con la divisa invernale in piena estate) sulle spiagge della Liguria per controllare il distanziamento e penalizzare ulteriormente il turismo, visto che non bastavano le autostrade bloccate da quel genio del ministro De Micheli. Mica si possono utilizzare le truppe per bloccare i clandestini o, almeno, per evitare che se ne vadano a zonzo fregandosene della quarantena che, evidentemente, vale solo per gli italiani che pagano le tasse per mantenere ministri e truppe.

Così, in pieno accordo con le Ong, si continua a far sbarcare centinaia di nuovi ospiti, ai quali se ne aggiungono sempre di più che sbarcano senza controllo per conto proprio, mentre si strilla se qualcuno non utilizza la mascherina girando per Milano. Si controllano i turisti, potenziali untori, e si ignorano i clandestini. Eppure, analizzando i dati forniti quotidianamente dalle Regioni, si nota che i nuovi contagi coinvolgono immancabilmente anche gli ospiti. Bisogna ringraziare il Trio Meraviglia o il ministro Bellanova che ha imposto i braccianti stranieri?

Pandemia colposa? Chissà. Tanto la magistratura è impegnata ad abbattere la giunta regionale lombarda. Non ha tempo per chi diffonde il Covid. Ovviamente le destre e Forza Botulino sono obbligate a difendere il governatore Fontana e la sua squadra. Ma pensare prima a proporre squadre migliori, e non solo in Lombardia, non era proprio possibile?


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *



Maina

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST