fbpx


È facile dichiarare il falso, mistificare la realtà, quando si hanno a disposizione i principali media del Paese, dai quotidiani cartacei alle tv pubbliche ed al a Tgpd5. Ma dovrebbero esistere anche dei limiti di decenza.

Limiti che Zingaretti ignora completamente. Così il fratello del Montalbano televisivo ha potuto accusare il governo in carica di aver provocato l’emigrazione di massa dal Sud.

Dati allarmanti, certificati dalla relazione di Svimez. Ovviamente i media di servizio si sono ben guardati dal leggere la relazione o, se lo hanno fatto, hanno anche accuratamente evitato di far notare a Zingaretti un particolare non proprio irrilevante: gli oltre 2 milioni di emigrati dal Mezzogiorno hanno abbandonato le loro terre nel periodo tra il 2002 ed il 2017, quando il governo giallo verde non esisteva. E ben 132.187 sono partiti nel solo 2017, quando al governo non c’erano leghisti e pentastellati, ma proprio il Pd.

Contrordine, compagni: l’emigrazione deve essere una bella cosa se a favorirla sono state le politiche di Renzi e Gentiloni. E per fronteggiare lo spopolamento non è bastato neppure, negli anni del governo Pd, favorire l’immigrazione. Perché i nuovi arrivi non compensano le partenze e perché chi lascia il Sud, soprattutto se giovane, ha competenze, professionalità e titoli di studio mentre i cervelli vengono sostituiti dalle braccia, dal momento che i migranti più preparati scelgono altre mete. Soprattutto se si tratta di laureati.

Così i paesi del Mezzogiorno si svuotano, distruggendo patrimoni di cultura e tradizioni. I giovani non fuggono solo all’estero ma anche e soprattutto verso l’Italia del Nord che può offrire amministrazioni pubbliche più efficienti, in grado di favorire lo sviluppo. Ma gli Zingaretti di turno si battono contro l’autonomia, per evitare che il Sud cacci a pedate i responsabili locali del disastro. Meglio continuare a dipendere da un governo centrale che offre sussistenza invece di prospettive di crescita.

Tanto i media di servizio continueranno a mistificare la realtà raccontando che governatori e sindaci sono bravissimi e se il Sud non cresce è colpa del destino cinico e baro.


Reader's opinions
  1. Guido   On   4 Agosto 2019 at 21:09

    Insieme a Zingaretti che fa critica al governo verdegiallo. Lei Grandi mistifica uguale:
    2002-2006 governo dx Berlusconi\Lega , 2006\2008 governo Csx Prodi; 2008/2011 Berlusconi/Lega + crisi debito 2011\2013 Monti (lombardo) (maggioranza Berlusconi\Csx)
    2013/2018 gov Letta/Renzi\Gentiloni
    quindi se contiamo il dato al 2017
    8 anni gov. dx/LEGA
    6 anni Csx

    coerente con la politica nordista al netto dei disastri delle amministrazioni del sud.
    Anche lei dichiara il falso e mistifica, per caso fa politica?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *




ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST