fbpx


Che popolo indegno, quello olandese. Ed ancor peggio gli abitanti di Utrecht che, solo perché uno straniero ha ammazzato tre persone su un autobus, vanno a votare con la pancia e scelgono l’estrema destra invece di usare il cervello e premiare chi ha favorito la presenza dell’assassino.

È la paradossale analisi della Busiarda, il quotidiano di De Benedetti-Elkann.

Considerando la proprietà, non ci si può neppure stupire del livello di tifo fastidioso a favore del politicamente corretto e contrario ad ogni manifestazione popolare. Così gli olandesi, secondo l’inviata del quotidiano torinese, si sono fatti condizionare a tal punto che non solo il Forum per la Democrazia (Fdv) entra in Senato, dove non era presente, ma diventa il primo partito.

Ed è così inferocita, l’inviata del quotidiano, da non riuscire neppure a gioire per la flessione del Pvv, l’altro partito anti immigrati che fa capo a Gert Wilders mentre il Fdv è guidato da Thierry Baudet. Non gioisce nemmeno per il successo dei Verdi locali, poiché gli ambientalisti hanno sottratto consensi al partito ragionevole di governo, costretto ora a cercare alleati per poter continuare a guidare male l’Olanda.

D’altronde, per il quotidiano torinese, il simbolo del voto sbagliato è rappresentato dall’affluenza alle urne che, ad Utrecht, ha superato il 60% cioè 10 punti al di sopra della media nazionale. Signora mia, dove andremo a finire se i cittadini si mettono in testa di poter votare? Di poter scegliere?

E poi si può mettere sotto accusa un governo solo perché permette ad un migrante di ammazzare qualche olandese? O perché la gestione dell’ambiente è pessima?

Tacere ed accettare il volere degli esperti, dei tecnici, dei politici ragionevoli: questo è il dovere dei cittadini. Che possono andare a votare solo se accettano questa realtà. In caso contrario devono restare a casa, evitando aggressioni varie. Perché se il bus fosse stato vuoto, il povero assassino non avrebbe ucciso nessuno.


Le opinioni dei lettori

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori




ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST