fbpx
Usarci


Nel 2017 si sono contati oltre 30.000 titoli di libri prodotti in Self Publishing: oltre il 45% di tutti quelli pubblicati. Numeri importanti che hanno contributo a far crescere il settore del libro più del 5% rispetto all’anno precedente.

Ma se fino a ieri il libro autoprodotto su piattaforme come Amazon rappresentava poco più di un hobby, oggi aumentano sempre di più i professionisti e le aziende che si affacciano al mondo del Self Publishing e ne traggono sorprendenti vantaggi.

Giacomo Bruno, della Bruno Editore, è noto come il “papà degli ebook” per aver portato per primo gli ebook in Italia nel 2002 e oggi, con la sua casa editrice, ha pubblicato oltre 600 libri digitali. Negli ultimi 18 mesi, il 100% di libri pubblicati da Bruno (80 titoli) sono diventati bestseller n.1 su Amazon. Non semplici bestseller di categoria, ma n.1 assoluti di Amazon Italia.

Il libro su Amazon” – ha detto Bruno, che è un pioniere in questo campo, – “non è più un hobby, ma per molti una vera e propria professione. Proprio per questo organizziamo convegni e corsi per aiutare chi vuole scrivere un libro e pubblicarlo su Amazon a farlo nel modo migliore. I risultati per i partecipanti ai corsi (https://www.numero1.me) sono stati sorprendenti: per molti hanno rappresentato dei veri e propri punti di svolta nella propria vita.

Come è successo a Rubina Guacci, che lavorava in un call center ma aveva perso il lavoro quando era rimasta incinta. Per un paio d’anni si era dedicata interamente al “mestiere” di mamma. Una sera, poco dopo aver parlato con un’amica che s’interessava di automiglioramento personale, ha guardato un docufilm, “Il segreto”, ed è rimasta folgorata da una frase: “Perché non immagini oggi la vita che vorresti, come se la vivessi già?”.

Da quel momento, la curiosità e la voglia di rimettersi in gioco l’hanno aiutata a superare quel periodo difficile, complicato dalla morte del padre. È proprio allora che ha ricevuto una email con l’invito a partecipare al corso di Self Publishing della Bruno Editore,Numero 1”. E visto che aveva già l’idea di scrivere un libro, ma non l’aveva mai presa seriamente in considerazione, non sapendo da dove cominciare, ha deciso di iscriversi al corso. Per lei sono stati tre giorni entusiasmanti, pieni di spunti per organizzare le idee. Ed è stato tanto efficace, e tante le cose che Rubina aveva da dire, che è riuscita a partorire il suo libro in sole 14 notti (di giorno si occupava sempre della bambina).

In pochi giorni il libro è diventato un best seller su Amazon: in sole 24 ore è stato scaricato 2.200 volte.

Grazie al libro la sua vita è cambiata: da mamma a tempo pieno, ha scoperto la vocazione all’automiglioramento e, sulla spinta del successo del suo libro, è diventata life-coach fino diventare direttrice didattica di una Accademia di Coaching. Ora sta preparando un secondo libro, sempre sul tema dell’automiglioramento.

La storia di Carlo Carmine è simile a quella di Rubina, anche se lui partiva da presupposti molto diversi.

Carlo, dottore commercialista specializzato in fiscalità internazionale, da vent’anni si occupava di trust. Laureato giovanissimo, a 25 anni aveva aperto uno studio. Nel 2009 fondava la sua“MPO Trustee Spa”, una delle uniche due Spa in Italia che fanno trust. Tutto perfetto, in apparenza. Il problema è che fino a quel momento agiva da imprenditore, ma aveva ancora una visione della propria identità come quella di un libero professionista. Finché non ha incontrato un socio che si occupava di ricorsi Equitalia e fisco in generale e ha cominciato a lavorarci per un’attività di ricorsi al fisco e difesa patrimoniale.

A quel punto la sua compagna lo invita a partecipare al corso della Bruno Editori. Non pensa a un libro, ma essendo un curioso, partecipa. E anche lui, come Rubina Guacci, viene folgorato: nel suo caso, la scintilla è la nuova consapevolezza di come questo possa diventare uno strumento moderno per il personal branding digitale. Scrive “Liberati da Equitalia”, approfondisce i temi di web marketing e, grazie all’enorme successo che ha il suo libro sul mercato, sente cambiata anche la sua identità professionale: inizia finalmente a “concepirsi” come vero e proprio imprenditore.

Grazie ai contatti ottenuti dalla diffusione del libro, mette in campo una rete di consulenti “difensori patrimoniali” che vendono il suo servizio in tutta Italia: nel giro di un anno i collaboratori della sua compagnia, da 13 che erano, diventano 31 e mette insieme una squadra di 60 consulenti e una rete di 100 avvocati domiciliatari. È così che da professionista si trasforma in un imprenditore vero e passa da un fatturato di 500mila euro nel 2017 all’impennata del 2018, che chiuderà il bilancio tra i 4 e i 5 milioni di euro. Tutto questo anche e soprattutto grazie al libro che ha rappresentato una scintilla, un primo passo che ha migliorato drasticamente la percezione di se stesso e dei clienti verso di lui e la sua azienda.

In poche parole, scrivere un libro ha potuto cambiare la vita sia a una mamma desiderosa di ritrovare una via di gratificazione personale, sia a un professionista che ha trovato nella Bruno Editore lo strumento ideale per un sorprendente miglioramento professionale.


Le opinioni dei lettori

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori



Maina

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST