fbpx
Usarci


In una recente asta, l’ultima opera del famoso anonimo artista inglese Banksy si è autodistrutta appena dopo essere stata acquistata da un estimatore.

Se non fossimo in epoca di fake news, diremmo che si tratta di uno scherzo d’aprile fuori stagione, ideato per aumentare la fama dell’artista o della casa d’aste che ha battuto la sua opera. Invece pare che la notizia sia proprio vera e che il malcapitato acquirente abbia ricevuto la più grande sola della storia dell’arte universale.

Già perché il quadro in vendita, che riproduceva una delle prime creazioni di Banksy, una bambina che perde il suo palloncino a forma di cuore, si sia deperito davanti agli occhi degli increduli presenti a causa di un meccanismo congegnato dall’artista che ha tagliuzzato la tela in vari punti.

Chiaramente la notizia ha fatto il giro del mondo e pone diversi quesiti. In primo luogo, si tratta di capire se stiamo ancora parlando di un’opera d’arte, intesa come una creazione d’ingegno che viene apprezzata per la sua valenza estetica, oltreché per le emozioni che riesce a trasmettere ai fruitori.

E vien da chiedersi anche se l’opera tagliuzzata alla Fontana sia divenuta un’altra creazione artistica degna di tale classificazione o se invece possa essere tranquillamente cestinata.

In questo caso, c’è da comprendere se il ricco compratore che si è aggiudicato l’opera originaria sarà ancora soddisfatto del pezzo di cui è appena entrato in possesso o se chiederà i danni alla casa d’aste o all’artista. Il quale probabilmente si nasconderà dietro al diritto d’autore e affermerà il valore unico e intrinseco della sua ultima ideazione.

Senza dubbio, questo atto segna la china discendente dell’arte universale che da parecchi decenni non riesce più ad attirare l’attenzione di compratori e appassionati, salvo che per le solite raccolte e mostre relative ad autori affermati e quotati. È probabile quindi che il gesto di Banksy sia un vero meta-messaggio per l’intera popolazione mondiale: l’arte si autodistrugge per rigenerarsi e salvarsi, oppure semplicemente perché non ha più nulla di interessante da esprimere.


Le opinioni dei lettori

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori



The Gentlemen's family

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST