fbpx


Si inaugurerà venerdì 21 giugno prossimo alle 19, presso il Museo Diocesano di Torino, la personale dell’incisore Antonio Pesce, dal titolo “Iconografie del segno”, promossa in collaborazione con il Parco d’Arte Quarelli.

L’artista è originario del Monferrato alessandrino, è stato allievo prima della Scuola d’arte di Acqui Terme e poi dell’Accademia di Belle Arti di Brera, a Milano.

Il titolo della mostra racchiude in sé il riferimento al segno come simbolo, costante nell’opera di Antonio Pesce, capace di presentarsi come un spazio sacro ed un’architettura in grado di definire un valore iconografico prezioso.

Memoria, spazio e tempo, accanto al segno, sia esso tracciato o soltanto evocato, costituiscono i temi in grado di tessere il pensiero di questo incisore, che utilizza nei suoi lavori materiali diversi tra loro, quali legno, carta, oro, inchiostro e biacca, accanto ad altre materie comuni, capaci di rendere le sue opere simili a superfici narranti, una sorta, insomma, di “teatro della percezione”.

L’interesse di questo artista, sin dall’inizio, è stato rivolto alle tecniche iconografiche, con anni di ricerche che hanno spaziato dall’acquaforte alla puntasecca ed al bulino. A partire dal 1985 egli ha iniziato ad essere invitato a varie rassegne di incisioni ed il suo spirito di incisore è stato rafforzato proprio dall’amicizia con lo scrittore Mario Rigoni Stern, rapporto che ha contribuito a radicare nell’opera dell’artista nuovi valori umani, orientandola verso la rappresentazione di paesaggi, uccelli neri, stanze piene di ricordi e rievocazioni dei tempi dell’infanzia, considerata l’unico rifugio di fronte ad un mondo svuotato di valori, vano e vacuo.

A partire dal 2008 Antonio Pesce, accanto all’attività incisoria, ha perseguito una ricerca segnica sul tema del sacro e dell’infinito presenti nell’essere umano, ricerca che si è poi concretizzata in installazioni, in quadri simili a pale d’altare ed in tabernacoli in cui primeggiano il colore bianco, chiazze d’oro e di rosa.

L’esposizione rimarrà aperta fino a 21 agosto prossimo.

Orario Museo Diocesano

Merc 14-18.

Ven-sab-dom 10-18.

Piazza San Giovanni 4, Torino


Le opinioni dei lettori
  1. Vanessa   On   24 Giugno 2019 at 19:48

    Buongiorno,
    Ho bisogno di una sola informazione.
    Mi é stata regalata un’incisione di Antonio Pesce e vorrei venderla…mi sapete indicare a chi mi posso rivolgere?
    Grazie

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. * Campi obbligatori




ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST