fbpx


Marco Cimmino


Alternative Text
Marco Cimmino (Bergamo, 1960) è uno storico militare, specializzato nello studio della prima guerra mondiale: è membro della Società Italiana di Storia Militare, del comitato scientifico della Regione Lombardia per la valorizzazione del patrimonio della Grande Guerra, del comitato scientifico di èStoria e di svariati altri comitati analoghi, di cui ha perso il conto. Alterna l’attività scientifica a quella di conferenziere e alla stesura di numerosi, perdibilissimi, saggi storici. E’ un alpino, ancorchè tra i più scafessi. Tra le sue più recenti pubblicazioni: La conquista del Sabotino, LEG, Gorizia, 2012 (finalista del premio Acqui Storia 2013); La conquista dell’Adamello. Il diario del Capitano Nino Calvi. LEG, Gorizia, 2014; Il flauto rovescio – Controstoria della letteratura italiana, Bietti, Milano, 2014; Per una stella – Affresco di bambina nella prima guerra mondiale, con A. Maini e R. Rampi, L’Ornitorinco, Milano, 2015; La prima guerra mondiale in Italia, le immagini, voll. 5, 7, 10, L’Espresso, Milano 2015; L’occasione perduta del centenario della Grande Guerra, Gaspari, Udine, 2016; Breve storia della prima guerra mondiale, 1°volume (1914-1915), Gaspari, Udine, 2017; La battaglia dei ghiacciai, Mattioli, Modena, 2017; Giornali di guerra, Hachette, Milano, 2015-2017; Il caso Carzano: non chiamatelo “sogno” e L’enigma Pivko, in 1917-2017 Carzano – Un tentativo di sfondamento in Trentino a un mese da Caporetto, Gaspari, Udine, 2017.

Io sono la persona meno adatta a dare suggerimenti politici: intanto, come credo sia evidente, di politica capisco pochissimo. E, […]

C’è una cosa mignola mignola, che i mastri pensatori della sinistra italiana non hanno mai capito: il carattere del nostro […]

Io? Sempre stato un fesso, mica male: fesso, figlio e nipote di fessi. Pensate che, senza risalire troppo indietro con […]

Il più drammatico limite della civiltà moderna è l’assoluta incapacità di trasformare il dato individuale in universale. Il fatto che […]

Un tempo, erano le religioni a raggruppare e a dividere gli uomini: epoche di oscurantismo e di fanatismo, di cui, […]

Laqueur diceva che il buon vivere di una nazione era determinato dall’equilibrio fra libertà e ordine: un punto mediano tra […]

Non c’è un’età della saggezza, cari electomagici: la verità può raggiungerci, in barba all’anagrafe, anche quando abbiamo raggiunto una vecchiezza […]

Tangentopoli, la mitologia fondante di questa specie di carrozzone che è la terza repubblica, in fondo è stata due cose: […]

La storia ve la immaginate diversa da come va, cari electomagici: pensate che sia una lunghissima sciarpa di seta, invece […]

Dev’esserci per forza un virus che alligna tra i corridoi e le aule del nostro Parlamento: un subdolo morbo, che […]



ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST