fbpx


Marco Cimmino


Alternative Text
Marco Cimmino (Bergamo, 1960) è uno storico militare, specializzato nello studio della prima guerra mondiale: è membro della Società Italiana di Storia Militare, del comitato scientifico della Regione Lombardia per la valorizzazione del patrimonio della Grande Guerra, del comitato scientifico di èStoria e di svariati altri comitati analoghi, di cui ha perso il conto. Alterna l’attività scientifica a quella di conferenziere e alla stesura di numerosi, perdibilissimi, saggi storici. E’ un alpino, ancorchè tra i più scafessi. Tra le sue più recenti pubblicazioni: La conquista del Sabotino, LEG, Gorizia, 2012 (finalista del premio Acqui Storia 2013); La conquista dell’Adamello. Il diario del Capitano Nino Calvi. LEG, Gorizia, 2014; Il flauto rovescio – Controstoria della letteratura italiana, Bietti, Milano, 2014; Per una stella – Affresco di bambina nella prima guerra mondiale, con A. Maini e R. Rampi, L’Ornitorinco, Milano, 2015; La prima guerra mondiale in Italia, le immagini, voll. 5, 7, 10, L’Espresso, Milano 2015; L’occasione perduta del centenario della Grande Guerra, Gaspari, Udine, 2016; Breve storia della prima guerra mondiale, 1°volume (1914-1915), Gaspari, Udine, 2017; La battaglia dei ghiacciai, Mattioli, Modena, 2017; Giornali di guerra, Hachette, Milano, 2015-2017; Il caso Carzano: non chiamatelo “sogno” e L’enigma Pivko, in 1917-2017 Carzano – Un tentativo di sfondamento in Trentino a un mese da Caporetto, Gaspari, Udine, 2017.

Nel 1555, la vituperatissima pace di Augusta sancì quali paesi, in Europa, si dovessero considerare cattolici e quali protestanti. Più […]

Buongiorno electomagici: qui Bergamo, epicentro della sardana. C’è una specie di scollamento, qui da noi: una discrasia stridente tra la […]

La storia insegna ancora: eccome. Capisco che, in quest’epoca di navigazione a vista, in cui pare contare soltanto il presente, […]

In un Paese strano come l’Italia, in un Paese straniero, anzi, per chi abbia anima e cervello e polmoni, la […]

Questione di punti di vista. Il coronavirus, in senso lato, è una formidabile sfiga. Per la Murgia, invece, è una […]

Prima che l’uscita della Gran Bretagna dall’UE divenisse realtà, la stampa non parlava d’altro: sui social si commentava ironizzando sull’assenza […]

Quando si tratta di risultati elettorali, è noiosa la tiritera del giorno dopo ed è perfino più noiosa la tiritera […]

La parola che gli Italiani non riescono più a pronunciare è: basta! Una parola semplice, secca, definitiva: una parola che […]

Dopo un centenario rigonfio di pipponi patriottici e contropipponi pacifondai, uno s’immagina che di Grande Guerra la gente ne abbia […]

La storia ci insegna che, molto spesso, le facili vittorie sono foriere di pesanti sconfitte: per solito, chi vince facilmente, […]


Maina

ElecTO Radio

Current track
TITLE
ARTIST